Hi! Welcome...

Associazione Musicale Lucchese: dal 1964 la musica classica a Lucca
  • Telefono/Fax: (+39) 0583 469960
  • Mail: info@associazionemusicalelucchese.it

19 novembre 2014

Grazie maestro Handt: al Suffragio un grande concerto per i 50 anni dell’AML

il primo consiglio dell'amlEra il 12 novembre del 1964 quando il maestro Herbert Handt, musicista di fama internazionale, diresse nel Salone di Rappresentanza di Palazzo Ducale il primo concerto dell’Associazione Musicale Lucchese. A 50 anni di distanza, dopo ben 1445 manifestazioni, l’AML – che per questo traguardo è stata insignita della Targa del Presidente della Repubblica – propone un affascinante e significativo concerto che si terrà venerdì 21 novembre alle ore 17:30 all’auditorium dell’Istituto musicale “Boccherini”, in piazza del Suffragio.

Il concerto va a inserirsi nella programmazione della Stagione 2014 dedicata interamente al cinquantenario. È stata una stagione che, da gennaio a oggi, ha proposto più di 50 appuntamenti con uno straordinario successo di pubblico al quale si sono aggiunti i riscontri entusiastici da parte di importantissime personalità del mondo culturale nazionale ed internazionale che hanno riconosciuto la qualità e l’originalità della proposta culturale dell’AML.

Il programma del concerto di venerdì prevede una prima parte che vedrà sul palco alcuni storici “amici” dell’Associazione che tributano così il loro omaggio al maestro Handt. Il violinista Cristiano Rossi aprirà il concerto con la Sonata in re maggiore per violino solo op 115 di S. Prokofieff; a seguire Gabriele Ragghianti al contrabbasso eseguirà la Fantasia su “La Sonnambula” di G. Bottesini. Poi sarà la volta della splendida voce del soprano Susanna Rigacci, tra l’altro voce solista nei concerti di Ennio Morricone in tutto il mondo, che canterà arie di Vivaldi (Col piacer della mia fede da “Arsilda regina di Ponto”),Handel (Tornami a vagheggiar da “Alcina”) e Rossini (Tirana alla spagnola da “Peches de vieillesse”).

Herbert HandtA seguire verrà riproposta parte di quel programma che venne eseguito nel primo concerto del 1964 e che testimonia lo straordinario lavoro di scoperta e valorizzazione del patrimonio musicale lucchese svolto da Herbert Handt. Potremo così ascoltare la Sinfonia in re maggiore G 490 (utilizzata nella Confederazione dei Sabini con Roma G 543) di Boccherini eseguita dall’Orchestra dell’Istituto Musicale diretta da Egisto Matteucci, la Sinfonia dalla Cantata Elettorale “L’Arminio” di Giacomo Puccini senior e il Concerto in si bemolle per pianoforte e orchestra di Domenico Puccini con Simone Soldati al pianoforte. Sul podio, come in quel lontano novembre del 1964, la significativa ed attesissima presenza del maestro Herbert Handt.

A chiudere le celebrazioni, il 10 dicembre, la presentazione del libro dedicato ai 50 anni di vita dell’AML che raccoglie l’elenco dei concerti dal 1989 ad oggi (esiste infatti un primo volume con i primi venticinque anni di attività), alcune foto di archivio e una breve storia dell’Associazione.

L’ingresso al concerto è gratuito. Per informazioni Associazione Musicale Lucchese 0583/469960.

07 ottobre 2014

…aspettando la stagione 2015

coming soon

 

La stagione 2015 dell’AML è pronta, ricca di appuntamenti e di novità interessanti. Come sempre, in calendario tanta buona musica ma anche incontri, conferenze, film ecc. La nuova programmazione verrà presentata nelle prossime settimane ma intanto…un assaggio!

Da gennaio a marzo torna la Stagione cameristica invernale, con i concerti della domenica pomeriggio.

A gennaio riprende anche Musica Ragazzi, la stagione dedicata alle scuole e alle giovani generazioni.

Aprile e maggio sono i mesi di Lucca in musica, il festival realizzato in collaborazione con la Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca e il Teatro del Giglio. All’interno di Lucca in musica, nei giorni 8/9/10 maggio un nuovo format, “La Musica narra l’Uomo”, una tre-giorni di respiro internazionale con grandi concerti e conferenze con illustri esponenti del mondo della musica e della cultura.

In luglio e agosto ci spostiamo a nella meravigliosa chiesa di Pieve a Elici con il Festival di musica da camera della Versilia mentre a settembre torna il Concerto per San Michele.

Il tutto con la media partnership di RadioTre Rai e Amadeus e con il patrocinio di Expo 2015.

23 settembre 2014

Il patrocinio di Expo 2015 per la nuova stagione dell’AML

logo expo 2015

Il calendario delle manifestazioni realizzato dall’Associazione Musicale Lucchese per il 2015 ha ottenuto il patrocinio ufficiale di Expo 2015, un importantissimo riconoscimento con cui il comitato scientifico dell’Esposizione Universale esprime l’adesione a particolari iniziative di alto profilo culturale e umanitario.

L’Associazione Musicale Lucchese è una delle prime realtà locali a fregiarsi di questo riconoscimento che, nell’ambito del turismo e della cultura, viene concesso in base alla qualità e all’originalità dei progetti che valorizzino gli stili di vita e il patrimonio di un territorio.

Nell’ambiente musicale e culturale italiano c’è entusiasmo e molta attenzione per la prossima stagione dell’AML le cui novità saranno presentate nelle prossime settimane.

Dopo la Targa del Presidente della Repubblica per i 50 anni di attività, la partnership di Rai Radio Tre (già rinnovata anche per il 2015) e la nuova partnership con il prestigioso magazine musicale “Amadeus”, ancora un importante riconoscimento all’attività della storica associazione lucchese, oggi considerata come una delle realtà più dinamiche e interessanti in Italia.

12 settembre 2014

Concerto per San Michele – Sinfonia n.2 “Lobgesang” di Mendelssohn

san michele 14

ASSOCIAZIONE MUSICALE LUCCHESE

POLIFONICA LUCCHESE

 Chiesa di San Michele in Foro

Lucca, sabato 20 settembre 2014 – ore 17,30

Concerto “… per San Michele” – Nona edizione

Felix Mendelssohn-Bartholdy

Sinfonia n 2 in si bemolle maggiore op. 52 (MWV A 18) per soli, coro e orchestra «Lobgesang» (Canto di lode)

Sabato 20 settembre alle ore 17:30 nella chiesa di San Michele in foro si terrà la nona edizione del “Concerto per San Michele”, organizzato da Associazione Musicale Lucchese e Polifonica Lucchese. In programma la Sinfonia n.2 “Lobgesang” di Felix Mendelsshon, intensa opera composta nel 1840 per celebrare il quarto centenario dell’invenzione della stampa da parte di Johann Gutenberg. Si tratta di un’opera affascinante e poetica, un canto di lode (questo significa lobgesang) con testi basati sui salmi biblici.

Sul palco la Polifonica Lucchese e il gruppo vocale Stereotipi insieme ai solisti Hye Won Nam (soprano), Mirella Di Vita (soprano) e Marco Mustaro (tenore). La parte musicale è affidata all’Orchestra da camera “Luigi Boccherini”. Sul podio il maestro Egisto Matteucci.

1 SINFONIA Maestoso con moto – Allegretto un poco agitato – Adagio religioso

2 CORO Alles was Odem hat – SOPRANO e coro femminile Lobe den Herr

3 TENORE Saget es…. Er zalet unsre Thra nen

4 CORO Sagt, es die ihr erloset seid

5 DUETTO SOPRANI e CORO Ich harrete des Herrn

6 TENORE Stricke des Todes

7 CORO Die Nacht ist vergangen

8 CORALE Nun danket Alle Gott

9 DUETTO SOPRANO e TENORE Drum sing’ ich mit meinem Liede

10 CORO Ihr Vollker! bringet her dem Herrn

Il biglietto di ingresso costa 10 euro. Per informazioni: Segreteria AML tel. 0583 469960, info@associazionemusicalelucchese.it

 

28 agosto 2014

Dindo e De Maria chiudono una bellissima stagione di concerti

Saranno il violoncellista Enrico Dindo e il pianista Pietro De Maria, domenica 31 agosto alle 21.15, a chiudere l’edizione 2014 del Festival di musica da camera della Versilia, organizzato dall’Associazione Musicale Lucchese insieme al Comune di Massarosa. Un ultimo appuntamento all’insegna della continuità, con un duo che il pubblico di Pieve a Elici conosce molto bene.

Pieve a EliciIl concerto, uno dei più attesi della stagione, chiude un’edizione del Festival davvero memorabile per la qualità degli appuntamenti proposti e per l’affluenza di pubblico registrata. Domenica dopo domenica, la pieve di San Pantaleone ha visto alternarsi musicisti di caratura internazionale come – solo per citarne alcuni – il Quartetto della Scala, i fratelli Troussov, il duo Andrea Lucchesini-Marco Rizzi, la pianista Leonora Armellini, il duo Natasha Korsakova-Simone Soldati. Appuntamenti che hanno richiamato sulle colline di Massarosa centinaia di persone tra cui, come ogni anno, anche tantissimi turisti, a conferma del valore di una manifestazione che – oltre ad essere la più longeva della Versilia, con le sue 47 edizioni – è sicuramente anche una delle più attraenti. Merito della grande qualità della proposta musicale, della bellezza della chiesa romanica, del panorama che si gode da Pieve a Elici e della straordinaria atmosfera che si respira durante questi concerti.

pietro de mariaMa torniamo al concerto di domenica quando Pietro De Maria e Enrico Dindo si cimenteranno con due sonate per violoncello e pianoforte di Sergej Rachmaninoff e Fryderyk Chopin. Di Chopin interpreteranno la Sonata in sol minore op. 65, senza dubbio la più importante delle composizioni che il grande maestro polacco ha dedicato a strumenti che non fossero il pianoforte. Scritta tra il 1845 e il 1846 e dedicata all’amico violoncellista August-Joseph Franchomme, è l’unica opera realizzata negli anni della maturità nonché l’ultimo lavoro pubblicato mentre Chopin era ancora in vita. Di Rachmaninoff, invece, Dindo e De Maria interpreteranno la Sonata in sol minore op. 19, opera in cui, a conferma dell’anticonformismo dell’autore, i due strumenti appaiono di pari importanza. Eseguita per la prima volta a Mosca, nel 1901, la Sonata è caratterizzata da una andamento assai regolare, con temi esposti la prima volta dal pianoforte e ripresi poi dal violoncello, che li amplia e li arricchisce di “abbellimenti”.

ENRICO DINDO

Enrico Dindo nasce da una famiglia di musicisti e inizia a sei anni lo studio del violoncello, diplomandosi al Conservatorio “Giuseppe Verdi” di Torino. Nel 1997 conquista il Primo Premio al Concorso “Rostropovich”, a Parigi, e da quel momento inizia un’attività da solista che lo porta a esibirsi in moltissimi paesi, con le orchestre più prestigiose. Pietro De Maria ha vinto, tra gli altri, il Premio della Critica al Concorso Tchaikovsky di Mosca e il Primo Premio al Concorso Internazionale Dino Ciani di Milano. Nel 1997 gli è stato assegnato il Premio Mendelssohn ad Amburgo. La sua intensa attività concertistica lo vede solista con prestigiose orchestre e con direttori quali Roberto Abbado, Gary Bertini, Myung-Whun Chung e Daniele Gatti.

Biglietto: intero 12 euro, ridotto 10 euro, soci AML 7 euro.

Info: Associazione Musicale Lucchese tel. 0583 469960
; Comune di Massarosa, Ufficio del Cittadino tel. 0584 979229 o Ufficio Cultura tel. 0584 979216.