Hi! Welcome...

Associazione Musicale Lucchese: dal 1964 la musica classica a Lucca

03 aprile 2015

Lucca classica music festival

lucca classica banner fb

28 aprile 2015

Lucca Classica Anteprime: Il concerto dei vincitori delle borse di studio dedicate a Carol MacAndrew

manifesto 30Sono Francesco Gatti (flauto), Wang Liyangzi (pianoforte), Leonardo Nevari (pianoforte) e Thomas Petrucci (chitarra) i vincitori delle borse di studio offerte all’istituto musicale “L. Boccherini” dall’Associazione Musicale Lucchese in memoria di Carol Mac Andrew, prima presidente dell’Associazione. I quattro giovani si esibiranno giovedì 30 aprile alle 21 nell’Auditorium del Boccherini, in piazza del Suffragio, nell’ambito dell’ultimo appuntamento di anteprima del Lucca Classica Music Festival.
Il concerto rappresenta il sostegno concreto che l’AML vuole dare ai giovani, da sempre al centro dell’attenzione dell’Associazione, sia come esecutori a cui dare l’opportunità di esibirsi e di studiare, sia come fruitori consapevoli della musica, basti pensare alla stagione pensata appositamente per i bambini e i ragazzi.

Questo il programma di giovedì sera: Image di Eugène Bozza, Density 21.5 di Edgard Varèse (Francesco Gatti, flauto); la Sonata op.31 n. 3 di Ludwig van Beethoven (Wang Liyangzi, pianoforte); la Sonata romantica di Manuel Maria Ponce, Koyunbaba di Carlo Domeniconi (Thomas Petrucci, chitarra); Entr’acte di Jacques Ibert (Petrucci, chitarra e Gatti, flauto) e la Sonata n. 2 op. 22 di Robert Schumann (Leonardo Nevari, pianoforte).

Il concerto è a ingresso gratuito.

22 aprile 2015

Lucca Classica Anteprime: L’Orchestra e il Coro del “Boccherini” sul palco del Giglio

orchestra coro BoccheriniI giovani musicisti che compongono l’Orchestra e il Coro dell’Istituto “Boccherini”, insieme ad alcuni importanti solisti, sono i protagonisti del secondo concerto di anteprima del Lucca Classica Music Festival, in programma venerdì 24 aprile alle ore 21 al Teatro del Giglio.

Sul palco, insieme agli studenti del Boccherini, il clarinettista Remo Pieri, il soprano Susanna Rigacci, il contralto Antonia Fino, il tenore Carlo Messeri, il basso Francesco Facini e i coristi della Società Corale Pisana. I maestri del coro sono Sara Matteucci e Stefano Cencetti.
Diretti da GianPaolo Mazzoli i musicisti eseguiranno pagine di Catalani, Weber e Mozart, per un concerto che idealmente abbraccia il passato, il presente e il futuro della musica lucchese, ponendo in primo piano i giovani e la loro grande passione.

Il concerto si apre con l’omaggio al compositore lucchese Alfredo Catalani (1854-1893) e la sua “A sera”. Si tratta di un piccolo componimento dalla melodia espressiva e nostalgica, originariamente scritto per pianoforte, che l’autore in seguito trascrisse per quartetto d’archi fino a orchestrarlo e farlo divenire il preludio al terzo atto della Wally.
Si prosegue con la musica di Carl Maria von Weber (1786-1826) e il Concerto n.2 per clarinetto e orchestra in mi bemolle maggiore op.74 . Clarinetto solista è Remo Pieri.

Il secondo tempo del concerto sarà dedicato alla grandiosa Missa brevis KV 317 di Wolfgang Amadeus Mozart (1756-1791). Composta nel 1779, si pensa che fosse destinata alla festività della Pasqua e che sia detta dell’incoronazione grazie all’uso per la cerimonia di insediamento di alcuni sovrani asburgici.

I biglietti sono in vendita alla biglietteria del Teatro del Giglio. I settore €12 (intero), €10 (ridotto ridotto valido per persone con età inferiore ai 25 anni e superiore ai 65), €8 (ridotto soci AML, Teatro del Giglio e Promusica Pistoia); II settore €8, €6, €5.

Maggiori dettagli su www.luccaclassica.it

18 aprile 2015

Lucca Classica Anteprime: Massimo Quarta e l’OPV

Al via le Anteprime del Lucca Classica Music Festival, sabato 18 aprile, con l’esibizione al Teatro del Giglio (alle 21) dell’Orchestra di Padova e del Veneto e Massimo Quarta, che eseguiranno il Concerto n. 1 in mi bemolle maggiore per violino e orchestra op. 6 di Niccolò Paganini e le sinfonie di Giochino Rossini tratte da “Semiramide“, “Il barbiere di Siviglia” e “Guglielmo Tell“. Il concerto è inserito nel cartellone degli eventi collaterali del Festival del Volontariato, in corso a Lucca in questi giorni.

Si parte, dunque, con Paganini e non a caso. Il celebre violinista, infatti, fu molto legato a Lucca, dove si esibì per la prima volta nel 1801, in occasione della festa di Santa Croce. Ritornò a Lucca nel 1805, come primo violino della Cappella Nazionale della Repubblica, passando presto al servizio di Elisa, sorella di Napoleone e moglie del principe Felice Baciocchi, e sovrintendendo per quattro anni alle attività musicali della città.

Dai virtuosismi di Paganini si passa alle sinfonie di Rossini con la “sfuriata introduttiva” di Semiramide, la celebre sinfonia del melodramma buffo “Il barbiere di Siviglia” (originariamente aperto da motivi spagnoli poi eliminati dal compositore), e la sinfonia scritta per il dramma che concluse l’attività operistica di Rossini, nel 1829, il Guglielmo Tell.

Massimo Quarta, che nel 1991, primo italiano dopo Salvatore Accardo, ha vinto il Primo Premio al prestigioso Concorso Internazionale di violino “N. Paganini”, è unanimemente considerato uno dei più importanti violinisti della sua generazione. Ha collaborato e si è esibito con le principali istituzioni musicali e con direttori come Harding, Ceccato, Spivakov e Myun chung. Suona un violino G. B. Guadagnini del 1765.

L’Orchestra di Padova e del Veneto, costituitasi nel 1966, è una delle principali orchestre da camera italiane. Si è esibita nelle più prestigiose sedi concertistiche in Italia e all’estero, collaborando con i nomi più insigni del concertismo internazionali. Alla sua guida si sono alternati direttori del calibro di Claudio Scimone, Bruno Giuranna, Mario Brunello. Al momento, è diretta da Clive Britton.

BIGLIETTI

I biglietti per il concerto sono disponibili presso la biglietteria del Teatro del Giglio: I settore € 20 (intero), € 18 (ridotto), € 13 (ridotto soci AML, Teatro del Giglio e Fondazione Promusica Pistoia); II settore € 16, € 13, € 10.

Per maggiori informazioni sul programma del Lucca Classica Music Festival www.luccaclassica.it.

FACEBOOK: facebook.com/luccaclassica

TWITTER: @LuccaClassica

18 aprile 2015

Al via le anteprime del Lucca Classica Music Festival

Saranno l’Orchestra di Padova e del Veneto e Massimo Quarta a dare il via, sabato 18 aprile alle anteprime del Lucca Classica Music Festival, la manifestazione organizzata da Associazione Musicale Lucchese, Teatro del Giglio e Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca che culminerà con una tre giorni di musica, incontri ed eventi nel fine settimana dell’8, 9 e 10 maggio. Un nuovo Festival che ha saputo raccogliere intorno a sé la collaborazione di enti e categorie, a garanzia del coinvolgimento di tutta la città: dagli albergatori ai commercianti (coinvolti anche in un contest che eleggerà le più belle vetrine a tema), dalla collaborazione con i musei nazionali a quella con la Fondazione Giacomo Puccini, fino al Fai.

I dettagli delle anteprime e del Festival sono stati illustrati questa mattina (13 aprile) al Teatro del Giglio dal presidente dell’AML, Marcello Parducci, dall’amministratore unico del Teatro, Stefano Ragghianti insieme al direttore artistico dell’AML, Simone Soldati, e al direttore artistico del Teatro, Aldo Tarabella. Erano presenti anche il presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca, Arturo Lattanzi, il sindaco di Lucca, Alessandro Tambellini, e il presidente della Provincia Stefano Baccelli e il direttore dell’ISSM “L. Boccherini”, GianPaolo Mazzoli.

Soddisfazione per il coordinamento messo in piedi per la realizzazione dell’evento è stata espressa sia dal sindaco Tambellini che dal presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca, Lattanzi. Il presidente della Provincia Baccelli ha invece sottolineato: «Lo straordinario salto di qualità compiuto dall’Aml nel proporre il Lucca Classica Music Festival, formula che risponde all’esigenza diffusa di riflettere, approfondire, imparare».

Il Festival rappresenta anche un’occasione importante per i giovani musicisti locali per confrontarsi con il palco e con il pubblico, come ha messo in evidenza Mazzoli, a compimento della loro formazione e a servizio della tradizione musicale cittadina.

Nel suo intervento, Tarabella ha voluto porre l’accento sul coinvolgimento degli studenti delle scuole superiori, «in un percorso permanente di avvicinamento delle nuove leve alla musica e al teatro».

Infine, Soldati ha ribadito che il Festival è una manifestazione volta alla valorizzazione delle bellezze e della storia di Lucca, «con i piedi ben saldi nella tradizione musicale locale, ma capace di guardare al futuro, abbattendo le barriere che solitamente limitano la fruizione della musica così detta colta».

LE ANTEPRIME – La grande musica inizia così

Si inizia, dunque, sabato 18 aprile alle ore 21 al Teatro del Giglio con un programma di grande fascino ed energia, con Massimo Quarta, uno dei violinisti più prestigiosi sulla scena internazionale e l’Orchestra di Padova e del Veneto che eseguiranno il Concerto n. 1 in mi bemolle maggiore per violino e orchestra op. 6 di Niccolò Paganini e le sinfonie di Giochino Rossini tratte da “Semiramide”, “Il barbiere di Siviglia” e “Guglielmo Tell”.

Le anteprime proseguiranno venerdì 24 aprile, con un appuntamento dedicato ai giovani musicisti dell’Orchestra e Coro dell’Istituto Musicale Luigi Boccherini insieme al clarinettista Remo Pieri, diretti da GianPaolo Mazzoli, e giovedì 30 aprile, alle ore 21 all’Auditorium dell’Istituto Boccherini, con concerto gratuito degli allievi vincitori delle borse di studio offerte all’ISSM “Boccherini” dall’AML in memoria di Carol Mac Andrew, prima presidente dell’Associazione.

LUCCA CLASSICA MUSIC FESTIVAL – La città della musica immersa nella musica

Introdotto da questi appuntamenti, il clou della manifestazione arriverà con la tre giorni di maggio, durante i quali tutta la città sarà letteralmente coinvolta e travolta da oltre 400 musicisti e più di 50 appuntamenti nelle piazze, nei musei (Palazzo Mansi e Villa Guinigi saranno a ingresso libero), nei palazzi e nelle chiese più belle di Lucca. Concerti, una street band, i Dj set rigorosamente con musica classica, conferenze, eventi dedicati ai bambini e ospiti di livello internazionale.

Tra questi, il violoncellista Mario Brunello, che presenterà il suo libro “Silenzio” e suonerà Bach; Sofija Gubaidulina, Leone d’oro alla Carriera alla Biennale di Venezia, alla quale verrà consegnato il Premio Lucca Classica Music Festival 2015 e sarà dedicato un concerto; la Spira Mirabilis, prestigiosa realtà composta da musicisti con grandi esperienze a livello internazionale che eseguirà la Sinfonia n. 9 di Ludwig Van Beethoven; Elio di Elio e le Storie Tese, che con una conversazione con Oreste Bossini, introdurrà il concerto del Quartetto Gringolts con Gabriele Ragghianti e il soprano Malin Hartelius, impegnati nello Stabat Mater di Boccherini.

In cartellone anche il pianista Andrea Lucchesini, il Quartetto di Cremona, la prima viola del Teatro alla Scala Danilo Rossi, i cantanti Susanna Rigacci e Marcello Nardis. E ancora appuntamenti con l’ex calciatore e giornalista sportivo Massimo Mauro, con Francesco Bianchi, Sovrintendente del Maggio Musicale Fiorentino, con l’ex magistrato Gherardo Colombo, con musicologi e studiosi del calibro di Angelo Foletto, Sandro Cappelletto e Gabriella Caramore e personaggi provenienti dal mondo della scienza come Silvia Bencivelli, Pietro Pietrini e Giuseppe Scotti.

I BIGLIETTI PER LE ANTEPRIME

I biglietti per i concerti del 18 e del 24 aprile sono disponibili presso la biglietteria del Teatro del Giglio. Orchestra di Padova e del Veneto: I settore € 20 (intero), € 18 (ridotto), € 13 (ridotto soci AML, Teatro del Giglio e Fondazione Promusica Pistoia); II settore € 16, € 13, € 10. Orchestra “Boccherini”: I settore € 12 (intero), € 10 (ridotto), € 8 (ridotto soci AML, Teatro del Giglio e Promusica Pistoia); II settore € 8, € 6, € 5.

Per maggiori informazioni sul programma del Lucca Classica Music Festival, sulla prevendita dei biglietti e sui luoghi dell’evento, è possibile visitare il sito www.luccaclassica.it.

FACEBOOK: facebook.com/luccaclassica

TWITTER: @LuccaClassica

14 aprile 2015

Musica Ragazzi: La grande musica d’autore italiana con Giulio D’Agnello

Doppio appuntamento con la grande canzone d’autore italiana per “Musica Ragazzi”, la stagione di concerti che l’Associazione Musicale Lucchese organizza per i più piccoli.d'agnello (1)
Mercoledì 15 e giovedì 16 aprile alle ore 10:30, all’auditorium del Boccherini, il musicista e interprete Giulio D’Agnello si cimenterà con alcune delle canzoni più famose di autori del calibro di Ettore Petrolini (autore della celeberrima “Tanto pe’ canta’”), Fabrizio De Andrè, Luigi Tenco, Domenico Modugno e molti altri.

I concerti vedranno la partecipazione delle tante classi che hanno aderito ai laboratori musicali tenuti nelle settimane scorse dallo stesso D’Agnello insieme a Carla Nolledi, ideatrice e curatrice della manifestazione.

D’Agnello, 54 anni, è un apprezzato polistrumentista e interprete toscano. Nel 1986 ha fondato il gruppo Mediterraneo, con il quale si è esibito in molti teatri nazionali e internazionali, dal Piccolo Teatro di Milano al Maschio Angioino di Napoli, dal Teatro Romano di Fiesole all’Auditorium Flog di Firenze fino al “Classico” di Roma.
Esperto di musica popolare (è citato con una scheda personale nella Nuova Enciclopedia della Canzone Napoletana), negli anni ha collaborato con diversi esponenti del folk sud/italiano tra i quali Alfio Antico, Tony Cercola e Otello Profazio. Al suo attivo otto dischi e uno nuovo è in preparazione in questi mesi.

Gli appuntamenti sono aperti al pubblico, il biglietto di ingresso costa 3 euro.